Financial Services - Le ultime novità

Publication 23 novembre 2015

Segnaliamo le ultime novità legali e regolamentari:

ESMA – Nuova Consultazione pubblica riguardante gli accordi di compensazione indiretta

In data 05 novembre 2015, l’ESMA (European Securities and Markets Authority) ha pubblicato un documento di consultazione concernente gli accordi di compensazione indiretta in materia di strumenti derivati, così come previsti dai Regolamenti EMIR e MiFIR.

Più in particolare, la consultazione si propone di favorire una coerenza della normativa di settore e concerne: (i) i regulatory technical standards MiFIR, (ii) le eventuali modifiche regolamentari circa gli accordi di compensazione previsti dal Regolamento EMIR.

La consultazione si chiuderà in data 17 dicembre 2015.

Si veda il link al sito dell’ESMA

CONSOB – Pubblica Consultazione per le modifiche al Regolamento sul procedimento sanzionatorio

In data 06.11.2015, la CONSOB ha pubblicato un documento di consultazione contenente le proposte di modifica al Regolamento sul procedimento sanzionatorio (adottato con delibera n. 18750/13).

L’intervento di modifica si rende necessario per attuare le modifiche apportate al TUF dal d. lgs. 72/15, che ha recepito a sua volta la direttiva n. 36/2013 (CRD IV).

In particolare, le modifiche oggetto di consultazione riguardano: (i) il potere della Consob di emanare ordinanze ex art. 194-quater del Tuf, al fine di salvaguardare il diritto di difesa degli interessati; (ii) i criteri di calcolo del fatturato per banche, soggetti abilitati, imprese di assicurazione e imprese diverse, ai fini del limite edittale massimo per l’applicazione delle sanzioni amministrative; (iii) le modalità di pubblicazione delle sanzioni ex art. 195-bis del Tuf (in particolare, con riguardo alla tempistica e al contenuto del documento da pubblicare).

La consultazione si chiuderà in data 07 dicembre 2015.

Si veda il link al sito della CONSOB

Governo – approvato il disegno di legge di delegazione europea 2015

In data 06 novembre 2015, il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il disegno di legge di delegazione europea 2015.

Il disegno di legge contiene deleghe legislative al governo per il recepimento di otto direttive europee e l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni di sei regolamenti europei.

Più in particolare, si segnalano tra le direttive oggetto di recepimento le seguenti: (i) direttiva n. 92/2014 sulla comparabilità delle spese relative al conto di pagamento, sul trasferimento del conto di pagamento e sull’accesso al conto di pagamento con caratteristiche di base (termine di recepimento 18.09.2016), (ii) direttiva n. 849/2015, relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo, (iii) direttiva n. 17/2014, relativa ai contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali (termine di recepimento 21.03.2016).

Si veda il link al sito del Governo italiano – Presidenza del Consiglio dei Ministri

ESMA – Q&A in materia di market abuse e attività degli enti creditizi

In data 09 novembre 2015, è stato pubblicato da parte dell’ESMA un documento di Q&A in materia di market abuse e attività degli enti creditizi.

In particolare, le domande riguardano la diffusione di informazioni privilegiate relative alla politica dei dividendi e ai requisiti di cui al Secondo Pilastro a seguito dell’attività di “Revisione e Valutazione Prudenziale” prevista dalla direttiva n. 36/2013 (CRD IV). L’ESMA risponde a favore dell’esigenza di dare piena ed immediata disclosure a tali informazioni, a meno che sia applicabile una delle cause di legittimo ritardo previste ai sensi della direttiva Market Abuse.

Inoltre, l’ESMA ribadisce che la disclosure è necessaria solo quando le informazioni derivanti dall’attività di cui sopra risultano precise, non pubbliche e price sensitive.  

Si veda il link al sito dell’ESMA

FATF-GAFI – Linee guida sull’attività di supervisione delle autorità di vigilanza

In data 23 ottobre 2015, la Financial Action Task Force (FATF o GAFI) ha pubblicato linee guida relative (i) alle caratteristiche essenziali dell’attività di supervisione efficace da parte delle autorità di vigilanza e di regolamentazione del settore finanziario, (ii) all’attività di coordinamento e interazione con le autorità incaricate dell’irrogazione e dell’applicazione delle relative sanzioni.

Le linee guida prevedono un sistema di vigilanza e sanzionatorio efficace, all’interno del settore finanziario, che comprenda non solo misure preventive e sanzioni connesse, ma anche specifiche misure correttive e complementari che le autorità competenti possano porre in essere per ottenere un sistema efficiente di prevenzione.

Si veda il link al sito del FATF-GAFI

Recent publications

Subscribe and stay up to date with the latest legal news, information and events...